Politica di rimborso* e cancellazione per COVID-19

Iscriviti per scoprire le migliori crociere in offerta!

Per tutte le crociere:

Le seguenti informazioni si applicano a tutte le crociere programmate durante lo stato di emergenza sanitaria nazionale per COVID-19.  Salvo quanto specificato di seguito, o altrimenti indicato nel contratto di viaggio della crociera, si applicano le politiche di cancellazione e le penali descritte nel contratto di viaggio della crociera. Le seguenti politiche sono valide dal 1° gennaio 2021 per i viaggi a partire dal 1° gennaio 2021, in prospettiva per tutte le crociere:

 

Crociera cancellata da Norwegian

  • Se la tua crociera viene cancellata da Norwegian o l'imbarco viene posticipato di tre (3) o più giorni e scegli di non effettuare il viaggio rimandato, hai diritto al rimborso dell'importo pagato a Norwegian entro 180 giorni o a un credito per una crociera futura ("FCC") opzionale.  Questa politica si applica anche nel caso in cui tu abbia già cancellato la stessa crociera entro 60 giorni prima della data prevista per la partenza.

 

Crociera cancellata dall'ospite

  • Se, in seguito alla proclamazione di uno stato di emergenza sanitaria, cancelli la prenotazione di una crociera programmata durante l'emergenza dichiarata o devi cancellare la prenotazione perché ti è proibito raggiungere la nave a causa di una restrizione di viaggio governativa, ma la crociera non è cancellata, hai diritto a un credito FCC pari all'importo corrisposto a Norwegian.  In tutti gli altri casi si applicherà la nostra politica di cancellazione standard, come indicato nel contratto di viaggio della tua crociera.
  • Se tu, i membri della tua famiglia o i compagni di viaggio assegnati alla stessa cabina cancellate la prenotazione di una crociera perché risultati positivi al test per il COVID-19 entro 14 giorni dall'imbarco, sia tu che loro avrete diritto a un credito FCC pari all'importo pagato a Norwegian.  Per avere diritto al credito FCC, se il test per il COVID-19 è stato somministrato da un fornitore diverso da quelli incaricati da Norwegian, è necessario presentare il risultato del test positivo accertato in una forma accettabile per Norwegian.

 

Imbarco o ritorno a bordo negato; quarantena e/o sbarco

  • Se a te, ai membri della tua famiglia, ai compagni di viaggio o ad altri contatti stretti viene negato l'imbarco o il ritorno a bordo, oppure siete messi in quarantena o fatti sbarcare durante il viaggio a causa di un test positivo al COVID-19 o perché sospettati di avere il COVID-19, sia tu che loro avete diritto a un rimborso proporzionale o all'opzione di un credito per una crociera futura ("FCC") pari all'importo corrisposto a Norwegian in caso di imbarco rifiutato oppure alla porzione non utilizzata della propria quota in tutti gli altri casi
  • Gli ospiti a cui viene negato l'imbarco o il ritorno a bordo per il mancato rispetto delle politiche e dei protocolli COVID-19 di Norwegian Cruise Line non avranno diritto a rimborsi o indennizzi di alcun tipo.  Consulta il contratto di viaggio della tua crociera per conoscere tutti i dettagli.

*Tutte le richieste di rimborso devono essere effettuate entro 90 giorni dalla data in cui hai annullato il viaggio o dalla data di imbarco programmata, a seconda di quale preceda l'altra, oppure potresti avere diritto solo a un credito per una crociera futura per l'importo specificato. Per presentare una richiesta di rimborso, vai su Modulo di presentazione del caso