sogna. osserva. ispirati. ricomincia.
Blog di viaggio ufficiale di Norwegian

Slitte trainate da cani in Alaska

Mush! Non tutte le vacanze ti consentono di guidare una muta di husky con una slitta e di correre nella tundra gelata. Nell'Artico, un tempo le slitte trainate da cani erano uno stile di vita. Oggi molti proprietari consentono ai visitatori di guidare una slitta. Scopri la storia della slitta trainata dai cani e poi prova a guidarne una tu stesso durante la tua prossima crociera in Alaska.

Le tribù indigene hanno utilizzato la slitta trainata dai cani come mezzo di trasporto per secoli. Testimonianze dell'utilizzo della slitta trainata dai cani risalgono a più di 1,000 anni. Più tardi i cani da slitta hanno giocato un ruolo chiave nella corsa all'oro in Alaska alla fine del 19° secolo. A quei tempi le slitte trainate da cani trasportavano cercatori d'oro, provviste, medici per visite domiciliari e posta (il servizio postale degli Stati Uniti ha consegnato la posta su slitte trainate da cani fino al 1963). Gli americani hanno iniziato a esplorare l'Artico dietro una muta di husky.

La slitta trainata dai cani è diventata famosa nel 1925, quando a Nome, uno sperduto paesino dell'Alaska, si verificò un'epidemia mortale di difterite. Il paese aveva disperatamente bisogno di un siero salvavita, ma le scorte più vicine si trovavano a più di 700 miglia di distanza. Era in corso una tormenta di neve e gli aerei non potevano volare. Il solo modo per fare avere la medicina ai malati era la slitta trainata dai cani. In sei giorni, più di sei diverse mute di cani da slitta trasportarono il siero a Nome. Il paese fu salvato e la notizia dell'impresa fece il giro della nazione. La muta che trasportò il siero era condotta da un Siberian husky di nome Balto. Il cane divenne un eroe nazionale. Anche a Central Park, a New York, fu eretta una statua raffigurante Balto. La statua esiste ancora oggi in ricordo del cane eroe.

Nel 1973, in ricordo della storica corsa di Nome, ha preso vita la Iditarod Trail Sled Dog Race, che copre lo stesso percorso tra Anchorage e Nome. La corsa si svolge ogni anno ed è diventata il maggiore evento di slitta trainata da cani al mondo e il più importante evento sportivo in Alaska. Ogni anno esperti conducenti di cani da slitta, insieme alle loro mute di 16 cani, gareggiano in un'estenuante corsa di 1150 miglia lungo lo storico percorso di Iditarod, un vecchio tragitto utilizzato per la posta e le provviste attraverso i desolati spazi interni dell'Alaska. I contendenti provenienti da posti lontani come l'Italia o il Giappone, lottano contro temperature sotto lo zero e forti venti su ripide catene montuose, attraverso fiumi ghiacciati e fitte foreste nella più lunga e intensa corsa su slitta trainata dai cani del mondo.

Le mute di cani da slitta sono oggi generalmente composte da Alaskan husky, Siberian husky e Alaskan malamute. La mute sono formate da un cane leader che è generalmente il più intelligente del gruppo. Gli swing-dog sono posizionati subito dietro al leader e aiutano a girare la slitta. I team-dog in mezzo al gruppo si occupano della velocità (fino a 20mph), e i wheel-dog, solitamente i più grossi, sono gli ultimi del gruppo e spingono per liberare la slitta nel caso in cui questa rimanga bloccata.

Cucciolo di husky

Le mute di cani da slitta non sono guidate dalle redini come un insieme di cavalli. Queste vengono invece controllate attraverso una serie di comandi. "Mush!" fa partire il gruppo. "Gee" è il comando per girare a destra, e "Haw" quello per girare a sinistra. "Whoa!" ferma il gruppo.

Quindi inizia a far pratica con i tuoi "Haw" e "Gee" prima della tua vacanza in Alaska. Se hai la fortuna di partecipare a una crociera in Alaska potrai visitare il canile di un conducente di cani da slitta dell'Iditarod per un tour privato. Alla fine della tua crociera in Alaska sarai diventato un conducente professionista. L'anno prossimo... Iditarod!