sogna. osserva. ispirati. ricomincia.
Blog di viaggio ufficiale di Norwegian

VIGNETO SUL MARE.

Siamo molto emozionati per il recente varo della Norwegian Escape, la nostra nave più innovativa e moderna. Parti per i Caraibi a bordo della nuova nave e scopri il suo premiato programma di intrattenimento, i servizi esclusivi e i deliziosi ristoranti e bar come il The Cellars: il wine bar della famiglia di Michael Mondavi.

Seppure molto impegnata, la famiglia di Michael Mondavi è stata piuttosto gentile a concederci del tempo per rispondere ad alcune domande riguardo alle loro cinque generazioni dedite alla produzione di vino nella Napa Valley. Quindi versati un bicchiere del tuo vino d'annata preferito e goditelo!

The Cellars: il wine bar della famiglia di Michael Mondavi

NORWEGIAN: Che cosa ha spinto la famiglia di Michael Mondavi a decidere di portare il proprio vino in mare?

FAMIGLIA DI MICHAEL MONDAVI: Il vino è una delle poche bevande che spinge a rallentare, a godersi una conversazione con famiglia e amici e ad assaporare il tempo insieme. Quando vai in crociera, non vedi l'ora di trascorrere una vacanza meravigliosa godendoti l'aria fresca, buon cibo, vino e intrattenimento. La Norwegian possiede degli chef eccellenti e una grande diversità di cucine che accompagnano i nostri vini. Lo staff esperto è costituito da ottimi consulenti che aiutano a massimizzare il tuo piacere in quanto a cibo e vino. Abbiamo ammirato a lungo le navi Norwegian.

NORWEGIAN: Quali consigli avete da dare a coloro che non conoscono il mondo del vino e che vogliono diventare più esperti su questo tema?

FAMIGLIA DI MICHAEL MONDAVI: L'unica regola nella nostra famiglia è bere quello che ti piace. Se ti piace, allora è un buon vino! Se non conosci il vino, le raccomandazioni di familiari e amici sono un ottimo punto di partenza. Trova un rivenditore locale di cui ti fidi e chiedi suggerimenti; fagli conoscere qualche vino che ti piace e chiedi di aiutarti a mettere insieme una lista per la degustazione di vini accessibili. Sii sincero riguardo al budget e alle preferenze di sapore.

NORWEGIAN: Perché la produzione naturale è importante per voi?

FAMIGLIA DI MICHAEL MONDAVI: La produzione naturale è fondamentale per la nostra famiglia: dobbiamo occuparci della terra con premura così come ci prendiamo cura di noi stessi. Noi siamo quello che mangiamo e beviamo. Coltiviamo i nostri vigneti in modo naturale; comprendiamo l'impatto che i prodotti naturali hanno a lungo termine sull'ambiente e su noi stessi.

Il vigneto della famiglia di Michael Mondavi

NORWEGIAN: Perché la vostra famiglia ha scelto la Napa Valley rispetto ad altre regioni del mondo famose per il vino?

FAMIGLIA DI MICHAEL MONDAVI: Il nostro nonno/bisnonno, Cesare Mondavi, scelse la Napa Valley nel 1936 perché si rese conto che il clima più fresco e la varietà di terreni nella Napa Valley offrivano il migliore potenziale per produrre vini pregiati, di elevata qualità. Infatti, la Napa Valley è una perfetta regione in crescita. Essendo casa di quasi metà della varietà di terreni al mondo e di condizioni climatiche incontaminate, Napa è perfettamente bilanciata per offrire a un viticoltore la possibilità di creare un vigneto perfetto, e continua a essere la casa, da cinque generazioni, della nostra famiglia che vive nei vigneti e che ama sinceramente il mondo del vino.

NORWEGIAN: Qual è la tua annata preferita tra le etichette che la vostra famiglia ha prodotto?

LA FAMIGLIA DI MICHAEL MONDAVI: È come chiederci quale membro della famiglia preferiamo! In estate, preferiamo vini più leggeri, dato che i cibi che mangiamo nei mesi più caldi sono più leggeri e rinfrescanti. Al contrario, in inverno vini più corposi si sposano meglio con pietanze più impegnative, come il nostro Animo Cabernet Sauvignon 2010. In definitiva, il nostro fiore all'occhiello è il 2011 M by Michael Mondavi Cabernet Sauvignon. Presenta sapori di frutti rossi e blu, con il pregio di essere stato aperto in una bella annata fresca e ben temperata. Speciali annate creano attributi e rivelano sfumature che non si potrebbero avvertire normalmente dai nostri vigneti.

Un bicchiere di vino della famiglia di Michael Mondavi

 

NORWEGIAN: Quali sono le ricompense e i sacrifici che derivano dal gestire un'attività familiare?

FAMIGLIA DI MICHAEL MONDAVI: Uno degli aspetti più gratificanti del lavorare come famiglia è condividere del tempo con familiari e soci che sostengono la tua visione, la tua strategia e i tuoi valori. Le famiglie hanno la capacità e la determinazione di fare la cosa giusta e non subiscono pressioni da parte di influenze esterne. L'orgoglio della famiglia è molto forte, assicurando la nostra soddisfazione per ogni vino che produciamo. Produrre vino come famiglia è come fare parte di una squadra sportiva professionale, sapendo che non sarai mai tradito dai tuoi compagni, che ti guarderanno sempre le spalle. L'unico svantaggio è non c'è un momento di pausa.

NORWEGIAN: Potete nominare il bicchiere di vino preferito che ogni membro della famiglia preferisce e il piatto con cui ben si abbina?

MICHAEL: In estate mi piace l'etichetta di mia moglie, Isabel Mondavi Rose, servita con ghiaccio, e che io chiamo con affetto "Isabel Rocks". È un ottimo aperitivo da accompagnare con pollo alla griglia del nostro barbecue, una volta che siamo tutti a sedere, ci piace condividere una bottiglia di Isabel Mondavi Chardonnay da abbinare a pollo e insalata.

DINA: Emblem Napa Valley Cabernet Sauvignon servita con braciola di maiale cotta su piastra di ghisa.

ROB: M by Michael Mondavi Cabernet Sauvignon abbinato con una costata con burro di funghi porcini al sale marino e con una patata al forno, spettacolare!